Skateboard elettrico: quanto va e come va lo ZBoard

“Ciao mamma, vado a scuola con lo skate”

“Hey ma son 5 chilometri per arrivarci!”

“Vabbè ma è carico…”

“Mmm… mi sa però che te l’ha preso papà per andare in ufficio.”

Chissà se in futuro al mattino scambieremo quattro chiacchere così e come ci sposteremo. Che poi più che futuro è realtà con lo ZBoard 2, nuova edizione dello skateboard elettrico più famoso al mondo appena presentato e tra qualche mese disponibile su strada.
Anzi due sono i modelli di skateboard elettrico disponibili, ovvero il Blue e Pearl diversi per peso e prestazioni: il primo pesa 7,2 kg, ha un’autonomia di 25 chilometri e raggiunge i 32 chilometri orari di massima velocità mentre il Pearl aggiunge 9 etti di peso ovvero di batteria perché arriva a ben 38 chilometri di autonomia.

Oltre alle prestazioni è la qualità che conta, ovvero la capacità con i suoi sensori di capire che pressione staimo esercitando coi piedi allo stesso modo. Come si frena? Basta spingere con il piede posteriore per far entrare in azione la frenata rigenerativa che rallenta lo skate e ricarica le batterie. Un sistema che consente anche di curvare ed eseguire trick.

Ecco il video di come funziona della campagna di finanziamento (già super finanziata) su Indiegogo a 900 dollari per il modello Blue.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here